Migranti nascosti nel vano motore di un’auto

31 agosto 2015

L'incredibile immagine diffusa dalla Guardia Civil di una automobile fermata a Ceuta, enclave spagnola in Marocco. All'interno due uomini, provenienti dalla Guinea, incastrati nel motore e in un doppio fondo del sedile posteriore, hanno tentato di varcare la frontiera per entrare in Spagna. La polizia spagnola ha arrestato i migranti e i due uomini che si trovavano a bordo del veicolo

Rannicchiati in posizione fetale in spazi ricavati al millimetro, visibilmente provati per le temperature estreme, le vibrazioni e i gas respirati per ore: così sono stati trovati due migranti che per cercare di passare la frontiera fra il Marocco e l’enclave spagnola di Ceuta, e quindi l’Europa, erano nascosti in angusti spazi appositamente ricavati di un’automobile, uno dei quali nel vano motore. L’automobilista è stato arrestato e i due giovani clandestini sono stati portati in ospedale con sintomi di disidratazione e spossatezza. Secondo i medici dell’ospedale, i due avrebbero potuto anche morire. Fonte Ansa